Home » live » Calcio » Cesena show, lo Spezia guarda (5-1)

Cesena show, lo Spezia guarda (5-1)

Trionfo romagnolo nell’attesissimo posticipo dell’8^ giornata del campionato di Serie B. Al Manuzzi i bianconeri hanno inflitto una goleada allo Spezia, aggiudicandosi lo “spareggio” come “anti-Crotone”. Se infattti gli aquilotti, in caso di successo, si sarebbero portati al comando della classifica al pari dei calabresi, ora è il Cesena a inseguire la rivelazione allenata da Ivan Juric a un punto di distanza, insieme al Cagliari. Insomma, è una B che parla sempre più calabrese, pensando che il tecnico del Cesena è il crotonese doc Massimo Drago, e che il protagonista della serata è stato l’esterno Luca Garritano, nipote d’arte e nativo di Cosenza. L’attaccante scuola Inter ha firmato il pareggio a fine primo tempo (45’) con un destro ravvicinato su assist di Renzetti, dopo il vantaggio ospite siglato in avvio di gara (9′) di testa da Postigo su azione d’angolo (primo gol subito in casa dal Cesena), ma anche la rete del sorpasso, al 5’ della ripresa con un piattone da centro area ancora su cross di Renzetti, liberato però da un gran lancio di 40 metri del gioiellino Sensi. Infine, Garritano si è procurato il rigore del 3-1 al 15’, concesso però erroneamente dall’arbitro Nasca, perché il fallo di Postigo, poi espulso, era stato effettuato fuori area. Questo episodio ha chiuso definitivamente i conti di una gara che nel primo tempo era stata equilibrata, con lo Spezia che era partito meglio tenendo bene il campo fino al 25’, prima di cedere alla pressione di un Cesena giovane, ma straripante sul piano atletico e del gioco, e più volte vicino al pareggio, negato dalle parate di Chichizola. Spezia sparito dal campo dopo il terzo gol, e preso letteralmente a pallonate: di Djuric, appena tornato dai successi con la Bosnia, e di Kone nel finale i gol del tripudio. Poi la traversa salva lo Spezia dal set su tiro di Ciano.

Il tabellino
Cesena-Spezia 5-1
Marcatori: 9′ Postigo; 45′ p.t., 50’ Garritano; 61′ rig. Sensi; 74’ Djuric; 86′ Kone
Cesena (4-2-3-1): Gomis; Perico, Capelli, Caldara, Renzetti; Kessie, Sensi; Ragusa (75′ Ciano), Kone, Garritano (83′ Mazzotta); Djuric (80′ Succi). (Agliardi, Gasperi, Lucchini, De Col, Magnusson, Moncini). All.: M. Drago.
Spezia (4-3-3): Chichizola; Milos, Terzi, Postigo, Migliore; Brezovec, Juande, Misic (62′ Valentini); Kvrzic (69′ Catellani), Calaiò (70′ Rossi), Situm. (Sluga, Piccolo, Martic, Errasti, Canadija, Nenè). All.: N.Bjelica.Arbitro: Nasca (Bari)Ammoniti: Milos, Perico, Ragusa, Calaiò, Juande, Catellani

Espulso: Postigo al 60’ per comportamento non regolamentare

Classifica: Crotone 17; Cesena, Cagliari 16; Spezia, Bari 14; Livorno, Trapani 13; Latina, Pescara 12; Vicenza 11; Ascoli, Brescia, V. Entella, Modena 10; V. Lanciano, Novaraa 9; Pro Vercelli, Salernitana 8; Perugia, Ternana 7; Avellino 6; Como 5

Cesena show, lo Spezia guarda (5-1)ultima modifica: 2015-10-20T07:46:58+02:00da matteuzzo2001
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento