Home » live » Golf » Pro Golf Tour: partenza lenta degli italiani

Pro Golf Tour: partenza lenta degli italiani

Francesco Rocca è al 31° posto con 76 (+4) colpi e Raffaele Benatti (nella foto)al 69° con 81 (+8) dopo il primo giro del Red Sea Egyptian Classic (54 buche), che ha aperto la stagione del Pro Golf Tour (ex EPD Tour), l’equivalente tedesco dell’Alps Tour, sul percorso del Sokhna Golf Club (par 72), ad Ain Sokhna inEgitto.
Guidano la graduatoria con 69 (-3) colpi il tedesco Maximilian Walz e il francese Alexis Anghert, seguiti con 70 (-2) dallo scozzese David Law, con 71 (-1) dal marocchino Mehdi Saissi e con 72 (par) dall’altro marocchino Ahmed Marjane, dall’olandese Rob Van de Vin, dagli scozzesi Alexander Culverwell e Ross Cameron e dal dilettante austriaco Manuel Trappel. Il montepremi è di 30.000 euro dei quali 5.000 saranno appannaggio del vincitore.
PROLOGO – Il Red Sea Egyptian Classic (19-21 gennaio) apre la stagione del Pro Golf Tour (ex EPD Tour), l’equivalente tedesco dell’Alps Tour, sul percorso del Sokhna Golf Club, ad Ain Sokhna in Egitto. In programma 19 eventi che si protrarranno fino a ottobre.
Due i giocatori italiani in campo, Raffaele Benatti e Francesco Rocca, figlio del grande Costantino, in un contesto nel quale, tra i numerosi candidati al titolo, si lasciano preferire il francese Alexandre Kaleka, i tedeschi Stephan Gross e Maximilian Rohrig, l’olandese Robbie Van West e l’austriaco Clemens Prader. Il montepremi è di 30.000 euro dei quali 5.000 andranno al vincitore.
 
Pro Golf Tour: partenza lenta degli italianiultima modifica: 2016-01-20T12:30:41+01:00da matteuzzo2001
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento